Le avventure di Pinocchio
Capitolo II
romanzo di
CARLO COLLODI
home.it  |  indice
The Adventures of Pinocchio
Chapter II
a novel by
CARLO COLLODI
home.en  |  contents

 

*** ***
Maestro Ciliegia regala il pezzo di legno al suo amico Geppetto, il quale lo prende per fabbricarsi un burattino maraviglioso, che sappia ballare, tirar di scherma e fare i salti mortali. Mastro Ciliegia gives the piece of wood to his friend Geppetto, who takes it to make himself a wonderful Marionette that will dance, fence, and turn  somersaults.
*** ***

 

   In quel punto fu bussato alla porta.

   At that point there was a knock on the door.

 

   "Passate pure" disse il falegname, senza aver la forza di rizzarsi in piedi.

 

   "Come in," said the carpenter, without having the strength to rise to his feet.

 

   Allora entrò in bottega un vecchietto tutto ar- zillo, il quale aveva nome Geppetto; ma i ragazzi del vicinato, quando lo volevano far montare su tutte le furie, lo chiamavano col soprannome di Polendina, a motivo della sua parrucca gialla, che somigliava moltissimo alla polendina di granturco.

 

   Presently a sprightly little old man stepped into the shop, whose name was Geppetto; but the boys in the neighborhood, when they wanted to get him into a rage, called him by the nickname of Polendina (1), on account of his yellow wig, which very much resembled corn polenta.

 

   Geppetto era bizzosissimo. Guai a chiamarlo Polendina! Diventava subito una bestia, e non c'era più verso di tenerlo.

 

   Geppetto had a very bad temper. Woe to him who called him Polendina! He suddenly turned into a beast, and there was no holding him back.

 

   "Buon giorno, mastr'Antonio" disse Geppetto. "Che cosa fate costì per terra?"
   "Insegno l'abbaco alle formicole".
   "Buon pro vi faccia".
   "Chi vi ha portato da me, compar Geppetto?"

 

   "Good day, Mastro Antonio," said Geppetto. "What are you doing over there on the floor?"
   "I'm teaching the ants how to count".
   "Much good may it do you."
   "What brought you here, my dear Geppetto?"

   "Le gambe. Sappiate, mastr'Antonio, che son venuto da voi, per chiedervi un favore".

   "My legs. You must know, Mastro Antonio, that I've come to you to beg for a favor."

   "Eccomi qui, pronto a servirvi" replicò il fale- gname, rizzandosi su i ginocchi.

   "Here I am, ready to serve you," replied the carpenter, getting on to his knees.

   "Stamani m'è piovuta nel cervello un'idea".
   "Sentiamola".

   "An idea came to me this morning."
   "Let's hear it."

   "Ho pensato di fabbricarmi da me un bel bu- rattino di legno: ma un burattino maraviglioso, che sappia ballare, tirare di scherma e fare i salti mortali. Con questo burattino voglio girare il mondo, per buscarmi un tozzo di pane e un bicchier di vino: che ve ne pare?"

   "I thought of making myself a beautiful woo- den marionette; but a wonderful marionette that should know how to dance, fence, and turn somersaults. With this marionette I want to go round the world, to earn me a crust of bread and a glass of wine. What do you think of it?"

  "Bravo Polendina!" gridò la solita vocina, che non si capiva di dove uscisse.

   "Bravo Polendina!" cried the same little voice, which came from no one knew where.

 

   A sentirsi chiamar Polendina, compar Geppet- to diventò rosso come un peperone dalla bizza, e voltandosi verso il falegname, gli disse imbestialito:

 

   Upon hearing himself called Polendina, Mastro Geppetto became red as a pepper from rage, and, turning to the carpenter, said to him in a fury:

   "Perché mi offendete?"
   "Chi vi offende?"
   "Mi avete detto Polendina!..."
   "Non sono stato io".
   "Sta' un po' a vedere che sarò stato io! Io dico che siete stato voi".

   "Why do you insult me?"
   "Who insults you?"
   "You called me Polendina!..."
   "It wasn't I."
   "I suppose you think it was I, then! I say it was you."

   "No!"
   "Sì!"
   "No!"
   "Sì!"

   "No!"
   "Yes!"
   "No!"
   "Yes!

 

   E riscaldandosi sempre più, vennero dalle pa- role ai fatti, e acciuffatisi fra di loro, si graffiarono, si morsero e si sbertucciarono.

 

   And growing angrier and angrier, they went from words to blows, and flying at each other, they scratched and bit and bruised one another.

 

   Finito il combattimento, mastr'Antonio si trovò fra le mani la parrucca gialla di Geppetto, e Geppetto si accòrse di avere in bocca la parrucca brizzolata del falegname.

 

   When the fight was over, Mastro Antonio found Geppetto's yellow wig in his hands, and Geppetto discovered that he had the carpenter's greyspeckled wig in his mouth.

 

   "Rendimi la mia parrucca!" gridò mastr'Anto- nio.

 

   "Give me back my wig!" screamed Mastro An- tonio.

   "E tu rendimi la mia, e rifacciamo la pace".

   "And you give me back mine, and let's be friends again."

 

   I due vecchietti, dopo aver ripreso ognuno di loro la propria parrucca, si strinsero la mano e giurarono di rimanere buoni amici per tutta la vita.

 

   The two little old men, having each recovered his own wig, shook hands and swore to remain good friends for the rest of their lives.

 

   "Dunque, compar Geppetto" disse il falegna- me in segno di pace fatta "qual è il piacere che volete da me?"

 

   "Well then, Mastro Geppetto," said the car- penter to show he bore him no ill will, "what favor is it you wanted from me?"

   "Vorrei un po' di legno per fabbricare il mio burattino; me lo date?"

   "I'd like a little wood to make my marionette; will you give me some?"

 

   Mastr'Antonio, tutto contento, andò subito a prendere sul banco quel pezzo di legno che era stato cagione a lui di tante paure. Ma quando fu lì per consegnarlo all'amico, il pezzo di legno dètte uno scossone e sgusciandogli violentemente dalle mani, andò a battere con forza negli stinchi impresciuttiti del povero Geppetto.

 

   Mastro Antonio was delighted, and he presen- tly went  to his bench to fetch that piece of wood that had caused him so many fears. But as he was about to hand it to his friend, the piece of wood gave a jerk and slipping violently out of his hands, hit hard against the thinned out ankles of poor Geppetto.

 

   "Ah! gli è con questo bel garbo, mastr'Anto- nio, che voi regalate la vostra roba? M'avete quasi azzoppito!..."

 

   "Ah! Is this the courteous way, Mastro Antonio, in which you give away your things? You've almost lamed me!..."

   "Vi giuro che non sono stato io!"
   "Allora sarò stato io!..."
   "La colpa è tutta di questo legno..."
   "Lo so che è del legno: ma siete voi che me l'avete tirato nelle gambe!"

   "I swear to you it wasn't I!"
   "It must have been I, then!..."
   "It's all because of this wood..."
   "I know it is: but it was you who threw it at my legs!"

   "Io non ve l'ho tirato!"
   "Bugiardo!"
   "Geppetto non mi offendete; se no vi chiamo Polendina!..."

   "I did not throw it!"
   "Liar!"
   "Geppetto don't insult me or I will call you Po- lendina!..."

   "Asino!"
   "Polendina!"
   "Somaro!"
   "Polendina!"
   "Brutto scimmiotto!"
   "Polendina!"

   "Ass!"
   "Polendina!"
   "Dunce!"
   "Polendina!"
   "Ugly monkey!"
   "Polendina!"

 

   A sentirsi chiamar Polendina per la terza vol- ta, Geppetto perse il lume degli occhi, si avventò sul falegname, e lì se ne dettero un sacco e una sporta.

 

   On hearing himself called Polendina for the third time, Geppetto got blinded with rage, threw himself upon the carpenter, and there they gave each other a good thrashing and then some.

 

   A battaglia finita, mastr'Antonio si trovò due graffi di più sul naso, e quell'altro due bottoni di meno al giubbetto. Pareggiati in questo modo i loro conti, si strinsero la mano e giurarono di rimanere buoni amici per tutta la vita.

 

   The battle over, Mastro Antonio had two more scratches on his nose, and the other two buttons missing from his coat. Thus having settled their accounts, they shook hands and swore to be good friends for the rest of their lives.

 

   Intanto Geppetto prese con sé il suo bravo pezzo di legno, e ringraziato mastr'Antonio, se ne tornò zoppicando a casa.

 

   Meanwhile Geppetto took his fine piece of wo- od, and having thanked Mastro Antonio, he limped home.

 

SEGUE:  capitolo III

 

 

NEXT:  chapter III

home.it  |  indice
TOP
home.en  |  contents

 

(1) POLENDINA:  diminuitive of POLENTA: Italian popular cornmeal mush, eaten hot or cold, with sauce and/or meats, or fried, as a side-dish.
back to story